• Genova

  • Perché sostenere la campagna

    Il progetto nasce per contrastare la povertà educativa e, in particolare, per facilitare e favorire la relazione tra figli e genitori detenuti nelle Case Circondariali di Marassi e Pontedecimo di Genova. La Fondazione Francesca Rava N.P.H. Onlus è promotore e partner principale del progetto “La Barchetta rossa e la Zebra” che vede come capofila la cooperativa sociale “Il Cerchio delle Relazioni”. Il progetto è sostenuto dall’Impresa Sociale “Con i Bambini”.
    Il progetto intende tutelare i diritti dei bambini di cui uno o entrambi i genitori sono detenuti e punta al sostegno educativo di circa 240 minori del territorio ligure e delle loro famiglie che si trovano in situazione di grave vulnerabilità dovuta all’alto livello di esclusione sociale.
    Si vogliono proporre anche soluzioni innovative finalizzate a contribuire alla riduzione della povertà sociale, sanitaria e psicologica dei minori, attraverso un approccio territoriale di rete che attivi effetti positivi non solo sui bambini, i genitori e le loro famiglie, ma anche sul sistema penitenziario e giudiziario, sui decisori politici, sul terrirorio e la società nel suo insieme.
    L’obiettivo è duplice: creare spazi a misura di bambino presso le Case Circondariali Marassi e Pontedecimo di Genova, accogliere i più piccoli in luoghi di ascolto in cui potranno giocare ed essere seguiti dagli educatori in diverse attività creative e formative, in attesa dell’incontro con la mamma o il papà, e creare una rete di sostegno alla famiglia.
    Il progetto avrà durata triennale. I cantieri si sono aperti nel mese di aprile 2018. La prima fase dei lavori prevede la riqualificazione degli ambienti delle due Case Circondariali liguri; terminati i lavori, i bambini potranno essere accolti nei nuovi spazi a loro dedicati da un team di educatori formati ad hoc per il progetto.